Iscriviti alla nostra Newsletter
Inserisci la tua e-mail e clicca su invia




Short News

TAGLIO DEL NASTRO PER LEONARDO: L'INDUSTRIA DELLA SICUREZZA
Stampa | Invia E-mail
mercoledì 26 luglio 2017
Taglio del nastro stamani per il nuovo stabilimento dell’ex Selex Elsag, del gruppo Finmeccanica, oggi Leonardo.

Il sito, realizzato a Campo di Pile, accanto alla Thales Alenia Space, ospita 141 dipendenti e viene inaugurato a 8 anni dal sisma che ha distrutto il vecchio immobile.
Alla cerimonia prendono parte i vertici dell’azienda, con l'amministratore delegato Alessandro Profumo in testa, il sindaco dell'Aquila Pierluigi Biondi e il presidente della Regione Luciano D’Alfonso. Sono presenti anche l'ex sottosegretario Gianni Letta e l'ex capo della polizia Gianni De Gennaro.


Leonardo opera nei settori della difesa, dell’aerospazio e della sicurezza: ha la sede principale in Italia ed è presente in modo stabile con propri asset produttivi in quattro mercati principali, Italia, Regno Unito, Polonia e Stati Uniti.

Quello aquilano è uno dei 180 siti, dislocati in oltre 20 nazioni, dei quali 83 sono stabilimenti produttivi (42 in Italia e 41 all’estero).
A livello commerciale, sono circa 150 i Paesi nel mondo che ogni giorno utilizzano prodotti, sistemi e servizi forniti da Leonardo.

Il trasferimento del personale, che dal 2009 è stato ospitato negli spazi del Tecnopolo d’Abruzzo, l’ex polo elettronico, è avvenuto tra aprile e maggio: il nuovo stabile è costato circa 8 milioni, di cui la metà provenienti da fondi comunitari, erogati dalla Regione a febbraio 2014 su richiesta di Finmeccanica.

Nel centro di eccellenza del capoluogo abruzzese si progettano apparati avionici, sia civili che militari, transponditori e apparati di riconoscimento.

Allegati